.:: Unioncamere ::.



Versione archivio del portale Unioncamere

Home > News da Bruxelles > Novità legislative
Novità legislative

Aggiornamenti sulla legislazione e sulla giurisprudenza dell’Unione Europea sulle tematiche di maggiore interesse per le Camere di Commercio:

 

28/01/2022 - Progetto di bilancio rettificativo 1/2022

La Commissione Europea ha adottato il primo progetto di bilancio rettificativo per il 2022 sull'impatto dei trasferimenti sugli stanziamenti d'impegno 2022 di diversi fondi in gestione condivisa che sono inclusi in diverse rubriche del quadro finanziario pluriennale. I nove fondi interessati sono il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, il Fondo Sociale Europeo Plus, il Fondo di Coesione, il Fondo per una Transizione Giusta, il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi Pesca e Acquacultura, il Fondo Asilo Migrazione e integrazione, il Fondo Sicurezza Interna e lo Strumento di Sostegno Finanziario per la Gestione delle Frontiere e i Visti.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

28/01/2022 -  Rinnovo aiuti di Stato nei settori agricolo, forestale, ittico e dell'acquacultura

La Commissione ha approvato il rinnovo dello schema italiano di supporto alle imprese attive nei settori agricolo, forestale, ittico, dell'acquacultura e in altri settori ad essi collegati, con un aumento del budget di €500 milioni. Lo schema, il cui scopo è quello di affrontare le esigenze di liquidità di queste aziende e di aiutarle a continuare le loro attività durante e dopo l'epidemia, era stato inizialmente autorizzato il 15 luglio del 2020. La versione non riservata della decisione sarà consultabile sotto il numero SA.101474 nel registro degli aiuti di Stato sul sito della DG Concorrenza della Commissione una volta risolte eventuali questioni di riservatezza.

 

20/01/2022 - Parlamento europeo: elezioni Presidente, Vicepresidenti e Questori

Roberta Metsola è la nuova Presidente del Parlamento europeo. In seguito alla sua nomina, i deputati hanno scelto i nuovi vicepresidenti (Othmar Karas (Ppe), Pina Picierno (S&D), Pedro Silva Pereira (S&D), Ewa Kopacz (Ppe), Eva Kaili (S&D), Evelyn Regner (S&D), Rainer Wieland (Ppe); Katarina Barley (S&D), Dita Charanzova (Renew), Michal Simecka (Renew), Nicola Beer (Renew), Roberts Zile (Ecr) Dimitrios Papadimoulis (Sinistra), Heidi Hautala (Verdi) e i questori (Anne Sander (Ppe), Cristophe Hansen (Ppe), Monika Benova (S&D), Fabienne Keller (Renew) e Marcel Kolaja (Verdi).

 

21/12/2021 - Nuova disciplina CEEAG

Il collegio dei Commissari ha approvato la nuova disciplina sugli aiuti di Stato a favore del clima, dell'ambiente e dell'energia, che verrà ufficialmente adottata a partire da gennaio 2022. Essa stabilisce un quadro flessibile per aiutare gli Stati a raggiungere gli obiettivi del Green Deal in modo mirato ed economicamente vantaggioso. Le nuove regole riguardano, tra le altre cose, l'efficienza energetica, aiuti per la mobilità pulita, l'economia circolare e la protezione della biodiversità.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

15/12/2021 - Regime italiano di buoni per l'accesso delle PMI a servizi a banda larga ad alta velocità

L'esecutivo europeo ha approvato oggi un regime di buoni, dal valore di €610 milioni, finalizzato ad assistere le PMI italiane nell'accesso ai servizi a banda larga ad alta velocità. Per incentivare le imprese ad utilizzare servizi a banda larga ad alta velocità, il governo italiano offrirà dei buoni - che copriranno parte dei corsi di istallazione e del canone mensile per un periodo massimo di 24 mesi -  alle PMI che si abboneranno a tali servizi.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

09/12/2021 -  Piano d'azione per l'economia sociale

L'esecutivo europeo ha oggi presentato un piano d'azione per il periodo 2021-2030 che mira a rafforzare l'innovazione sociale, sostenere lo sviluppo dell'economia sociale e stimolare il suo potere  trasformativo sociale ed economico. Sulla stessa scia, la Commissione ha anche proposto una serie di misure volte a migliorare le condizioni del lavoro in piattaforme digitale e sostenere la crescita sostenibile delle piattaforme di lavoro digitale nell'Unione.

Per maggiori informazioni clicca qui e qui.

 

02/12/2021 - Politica agricola comune 2023-2027

Il Consiglio ha adottato tre regolamenti di riforma della politica agricola comune (PAC); la nuova PAC sarà valida a partire dal 1º gennaio 2023 fino al 2027. Gli Stati Membri dovranno inviare entro il 1º gennaio 2022 alla Commissione i loro piani strategici, che consentiranno loro di adattare le disposizioni della PAC alle necessità delle rispettive comunità agricole. Tra le novità principali vi è l'obbligo di destinare almeno il 25% dei pagamenti diretti alle politiche agricole sostenibili.

Per maggiori informazioni clicca qui, qui e qui.

 

02/12/2021 - Carta dell'Italia per la concessione di aiuti di Stato a finalità regionale

La Commissione ha approvato la carta degli aiuti a finalità regionale per l'Italia, che avrà validità dal 1º gennaio 2022 al 31 dicembre 2027. Un gruppo di regioni - tra cui Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna - che rappresenta il 41,99% della popolazione del Paese sarà ammissibile agli aiuti per investimenti a finalità regionale. La versione non riservata della decisione sarà consultabile sotto il numero SA. 100380 nel registro degli aiuti di Stato sul sito della DG Concorrenza della Commissione una volta risolte eventuali questioni di riservatezza.

 

30/11/2021 - Schema italiano di aiuti di Stato da €400 milioni

La Commissione ha approvato il regime di aiuti di Stato dell'Italia per sostenere le piccole e medie imprese colpite dalla crisi pandemica. L'aiuto verrà erogato a PMI impegnate in attività internazionali rilevanti per la transizione verde e digitale, ad eccezione di quelle attive nel settore finanziario, quello della produzione primaria di prodotti agricoli e quello della pesca e dell'acquacultura. La versione non riservata della decisione sarà consultabile sotto il numero SA. 100597 nel registro degli aiuti di Stato sul sito della DG Concorrenza della Commissione una volta risolte eventuali questioni di riservatezza.

 

25/11/2021 - Guida 2022 per il Programma Erasmus+

Oggi è stata pubblicata la Guida per il 2022 del Programma Erasmus+. Essa è indirizzata sia ai partecipanti al Programma - ad esempio studenti, volontari e tirocinanti - che alle istituzioni ed enti che organizzano attività sostenute da Erasmus+. La Guida offre una panoramica generale del Programma, nonché una lista di tutte le opportunità a cui si può accedere grazie ad esso.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

25/11/2021 - Il nuovo pacchetto di misure in tema di Unione dei mercati dei capitali

La Commissione europea ha presentato oggi 4 proposte legislative per rilanciare i mercati europei dei capitali. Esse riguardano la creazione di un Punto di accesso unico europeo (ESAP), la revisione del regolamento sui fondi di investimento europei a lungo termine (ELTIF), la revisione della direttiva sui gestori di fondi di investimento alternativi (AIFMD) e la revisione del regolamento sui mercati degli strumenti finanziari (MiFIR).

Per maggiori informazioni clicca qui, qui, qui e qui.

 

25/11/2021 - Norme rivedute in materia di aiuti di Stato a favore di IPCEI

La Commissione europea ha adottato oggi una comunicazione riveduta sulle norme in materia di aiuti di Stato a favore di importanti progetti di comune interesse europeo (IPCEI), che entrerà in vigore il 1° gennaio 2022. Essa stabilisce i criteri che saranno seguiti dall'esecutivo europeo per valutare il sostegno degli Stati Membri agli IPCEI transfrontalieri che rimediano a fallimenti di mercato, stimolando allo stesso tempo innovazione e investimenti in settori chiave.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

24/11/2021 - Assegnazione delle risorse REACT-EU per il 2022

La Commissione ha deciso l'assegnazione delle risorse di REACT-EU per l'anno 2022. Ai €40 miliardi resi disponibili nel 2021 se ne aggiungono ora €11 miliardi. All'Italia sono stati conferiti quasi €3,1 miliardi per sostenere i programmi della politica di coesione; si tratta della dotazione più alta dopo la Spagna. Gli Stati Membri dovranno ora inviare le modifiche ai propri programmi alla Commissione; una volta che tali revisioni saranno approvate, i Paesi dell'Unione potranno accedere alle risorse a partire dal 1° gennaio 2022.

Per maggiori informazioni clicca qui.

 

22/11/2021 - Revisione del Fondo di Garanzia Pan-Europeo

La Commissione Europea ha ritenuto in linea con la normativa dell’Unione sugli aiuti di Stato le modifiche apportate al Fondo di Garanzia Pan-Europeo, creato per sostenere le imprese colpite dalla crisi pandemica. L’obiettivo di tale fondo è quello di affrontare le esigenze di finanziamento delle aziende europee, specialmente le PMI. La versione non riservata della decisione sarà consultabile nel registro degli aiuti di Stato sul sito della DG Concorrenza della Commissione una volta risolte eventuali questioni di riservatezza.

Novità legislative